Ilary Blasi contro Monica Mosca, direttrice del settimanale Gente: “Mia figlia ha 13 anni e tu pubblichi il suo lato b?”

Ilary Blasi contro Monica Mosca, direttrice del settimanale Gente: “Mia figlia ha 13 anni e tu pubblichi il suo lato b?”

Condividi su...

Ilary Blasi ha pubblicato su Instagram due storie furiose contro la direttrice del settimanale italiano Gente, Monica Mosca.

Colpa del direttore è quella di aver permesso la pubblicazione di una fotografia particolarmente “sexy” della figlia di Ilary, Chanel, che ha solo tredici anni, come copertina dell’ultima edizione del settimanale. Nella fotografia pubblicata Chanel compare in compagnia del papà, Francesco Totti, entrambi in costume da bagno sul bagnasciuga. Il titolo recita a caratteri cubitali: “A 13 anni Chanel Totti è la gemella di mamma Ilary”, e il focus dell’immagine sul corpo della ragazzina è davvero terribile.

TORNA IN TV: Ilary Blasi condurrà l’Isola dei Famosi e Lo Show dei Record

https://www.instagram.com/p/CEPkMdSCY33/

Scandalizzata dalla decisione del settimanale, Ilary Blasi ha deciso di pubblicare sul suo profilo Instagram un’accusa esplicita alla direttrice Monica Mosca. La showgirl ha scritto: “Ringrazio il direttore Monica Mosca per la sensibilità dimostrata mettendo in copertina il lato B di mia figlia minorenne senza curarsi del problema sempre più evidente della sessualizzazione e mercificazione del corpo delle adolescenti”. Il testo è stato scritto con evidenti toni ironici, ma il messaggio è molto forte e il problema attuale. Sempre di più i corpi di VIP adolescenti, figlie di personaggi famosi, vengono pubblicati su internet e sui giornali senza nessun tipo di rispetto per la privacy e la dignità d’immagine di queste persone. Per il momento non è ancora arrivata nessuna risposta di scuse da parte del settimanale o della sua direttrice.

Rodrigo Alves:“Vi assicuro che non voglio essere Ilary Blasi, non la conosco” (VIDEO)

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.