Gli omofobi ora arrivano su Grindr per “guarire” i gay dall’omosessualita

omofobia grindr

Gli omofobi ora arrivano su Grindr per “guarire” i gay dall’omosessualita

Condividi su...
omofobia grindr

Sono tantissime le persone contattate sull’app di incontri, Grindr, da un utente “sconosciuto” che propone loro una “guarigione” dall’omosessualità.

Il messaggio è inequivocabile: “Ti piacerebbe lasciare l’omosessualità e avere attrazioni eterosessuali?” E non finisce qui, il messaggio continua spiegando che sono sempre di più i maschi che decidono di abbracciare il mondo etero.

grindr, omofobia

Sempre il messaggio invita gli utenti a visualizzare il sito elenalorenzo.com per avere maggiori informazioni in merito. Sul sito indicato viene specificato che “l’omosessualità non è una malattia. Non è un orientamento sessuale ma un disturbo d’identità”. Ma vi rendete conto a dove si sta arrivando? Addirittura si scelgono canali prettamente omosessuali per promuovere la “guarigione”. Strano che app come Grindr abbiano permesso tutto questo!

GUARDA: Alessandro, il ragazzo che da gay è diventato etero grazie a Gesù: “Ora sono attratto dalle donne ma ancora non ho avuto rapporti” (VIDEO)

da gay ad etero parodie

GUARDA ANCHE: Da gay ad etero grazie a Gesù: arrivano le parodie (VIDEO)

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.