Va dal dottore per un intervento estetico e si ritrova il volto pieno di silicone: la storia di JuJu (VIDEO)

Va dal dottore per un intervento estetico e si ritrova il volto pieno di silicone: la storia di JuJu (VIDEO)

Condividi su...

A raccontare la storia di JuJu è stato Giacomo Urtis che, sulla sua pagina Instagram, ha postato il video della donna con il volto sfigurato per il “lavoro” di un medico professionista poco serio che le ha iniettato del silicone industriale nel viso trasformandone completamente il volto.

La ragazza ha lanciato un appello nelle tv brasiliane dove chiede aiuto e sostegno economico alla gente per potersi sottoporre a degli interventi, molto costosi e delicati, per cercar di ritornare ad avere il suo vecchio aspetto: “Chiedo aiuto a tutti voi, vi prego di aiutarmi a tornare quella che ero prima“. Qui il link.

LEGGI: Chirurgia: Italia al quinto posto tra i Paese con maggior numero d’interventi, i più richiesti? Ritocchino alle parti intime

https://www.instagram.com/p/CEk5p4FjIY4/

Volevo raccontarvi la storia di Juju – scrive Urtis – una ragazza brasiliana che qualche medico professionista poco serio, senza scrupoli in Brasile ha iniettato silicone industriale nella sua faccia . Subito dopo le punture , il viso ha avuto una reazione allergica verso il silicone.”

GUARDA: Ecco come sono oggi i gemelli Bogdanov, scienziati francesi appassionati di chirurgia plastica

E lei ora con questa faccia viene bullizzata – continua Giacomo Urtis – Per questo motivo bisogna rivolgersi a professionisti seri e per fortuna in Italia il silicone è vietato, quindi qualsiasi persona ve lo proponga denunciatelo alle autorità . Tanti auguri speriamo che Juju possa risolvere al più presto”.

LEGGI: Vera Gemma: “Amo la chirurgia. Il mio modello di bellezza sono le trans, più somiglio a loro e più mi trovo bella”

https://www.instagram.com/p/CFNMY-lip1p/
https://www.instagram.com/p/CElDeDaDQio/
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.