Fedez, denunciato dal Codacons per: Diffamazione, calunnia, associazione a delinquere, violenza, minacce plurime e induzione a commettere reati

Tutto è iniziato a marzo quando il rapper e la moglie, Chiara Ferragni, hanno raccolto fondi per il coronavirus…

“Festini gay con preti e droga”, Barbara D’Urso e la redazione nei guai: Procura di Napoli chiede il processo per diffamazione!

Il motivo? A Pomeriggio 5 è andata in onda una foto di un ragazzo per errore che la famiglia non sapeva fosse gay ne che frequentasse il sacerdote…

Simone Di Matteo attacca Roger Garth: “Diffamare Tina Cipollari è reato”

Garth ha asserito che uno dei figli di Tina Cipollari sarebbe stato manipolato dalla madre nei riguardi del padre Kikó Nalli…

Condannato il promotore del Family Day Simone Pillon: lui commenta poi cancella il post!

Il senatore si dimentica di cambiare account e si commenta, dal suo stesso profilo, il suo post per poi cancellare il messaggio…

A Reggio Emilia un prete difende i gay ma ai giornali arriva una lettera che lo diffama

Il gay pride reggiano si tinge di giallo. Una lettera con accuse nei confronti del parroco della chiesa di Regina Pacis in città, don Paolo Cugini, è stata recapitata alle redazioni reggiane dei mezzi di informazione. Nella missiva le autrici…

La «dottoressa anti gay» finisce sotto indagine e dichiara: “l’omofobia è un diritto che rivendico”

“I gay sono malati”, “l’omosessualità non è una condizione normale”, “in realtà l’omosessualità non esiste”, e  “i gay, sono asessuate e omoerotiche”. Con queste parole la dottoressa Silvana De Mari, chirurgo, endoscopista, psicoterapeuta, è finita sotto indagine presso l’Ordine dei…

A rischio la casa rifugio lgbt. La Torre: “Colpa delle Iene, vengano a Bologna a conoscere il progetto”

Tramite Facebook arriva la lettera di uno dei fondatori di Gay Lex, Cathy La Torre, consigliere comunale a Bologna, che scrive alle Iene dopo in merito alla disinfomrazione che il servizio sullo scanalo Unar sta creando nel nostro Paese: “Se…

I gay hanno più possibilità degli etero di subire diffamazione tramite materiale hard

Per le persone omosessuali, la probabilità di essere vittime di vendette o ricatti aventi ad oggetto video hard è più alta di 4 volte di quella degli etero. La tendenza alla “vendetta porno” e cioè alla pubblicazione di foto di…