Rimini, pestato da otto ragazzi perchè omosessuale: “Devi morire gay”

aggressione, omofobia, bullismo

Rimini, pestato da otto ragazzi perchè omosessuale: “Devi morire gay”

Condividi su...
aggressione, omofobia, bullismo

Apostrofato con insulti omofobi e poi aggredito e picchiato da un gruppo di giovani: è accaduto in una discoteca di Cesenatico (Forlì-Cesena) sabato scorso a un trentenne di Rimini.

IN ITALIA MANCA UNA LEGGE CONTRO L’OMOFOBIA MENTRE LA SVIZZERA: dice sì (con il 63%) alla legge anti-omofobia: “Basta a chi insulterà, attaccherà o escluderà pubblicamente le persone per il loro orientamento sessuale”

violenza

Il giovane, come riportato dal Corriere di Romagna, ha trovato solo dopo qualche giorno il coraggio di denunciare l’accaduto. Ad aggredire il trentenne, spiega all’ANSA il suo avvocato, Christian Guidi, sono state diverse persone che all’improvviso lo hanno accerchiato e picchiato. Due in particolare sarebbero state riconosciute da fotografie. La vittima è stata colpita diverse volte al volto e ha riportato una frattura al naso che ha richiesto un intervento chirurgico eseguito presso l’ospedale di Cesena. “È ancora scioccato – afferma l’avvocato – Non se l’aspettava soprattutto in quel tipo di festa“. L’episodio è avvenuto durante una serata ‘gay friendly‘. Ieri è stata depositata la querela contro otto persone e le ipotesi di reato sono lesioni gravi e odio razziale.

La Svizzera dice sì (con il 63%) alla legge anti-omofobia: “Basta a chi insulterà, attaccherà o escluderà pubblicamente le persone per il loro orientamento sessuale”

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.