Prodi come Salvini e Meloni: “la sinistra perde perché difende i diritti dei gay e non gli operai”

Prodi come Salvini e Meloni: “la sinistra perde perché difende i diritti dei gay e non gli operai”

Condividi su...

PRODI COME SALVINI E MELONI, ATTACCA I GAY ALLA RICERCA DI VOTI, MARRAZZO (GAY CENTER) DARE PIU’ DIRITTI MIGLIORA LA SOCIETA’, SBAGLIATO DIVIDERE IL PAESE.

Siamo profondamente offesi dalle dichiarazioni dell’ex Premier Romano Prodi – dichiara Fabrizio Marrazzo portavoce Gay Center – dove a Bologna durante un incontro pubblico del centro sinistra ha dichiarato che la sinistra perde perché difende i diritti dei gay e non gli operai. Ormai la politica italiana crede che per guadagnare consenso si debbano attaccare le persone lesbiche, gay e trans. Romano Prodi si è unito alla narrazione di Salvini e Meloni attaccando la nostra comunità. Forse, il centro-sinistra, come gli altri schieramenti, è a corto di argomenti e pensa che attaccare i gay serva a distrarre gli elettori dalle profonde mancanze di contenuti. A questo punto non ci resta che fare un appello alle persone lesbiche, gay e trans di non votare neanche il centro sinistra, così forse potranno riflettere meglio sui motivi delle loro sconfitte elettorali.

GUARDA: Come trasformare un discorso omofobo in una hit LGBT: l’assurdo successo di Giorgia Meloni che ha contagiato tutti con “Io Sono Giorgia” (I VIDEO)

Continua Marrazzo:Ricordiamo all’ex Premier che il centro-sinistra dopo 30 anni di promesse ha approvato solo le Unioni Civili, e null’altro, peraltro dopo la condanna della corte dei diritti umani di Strasburgo per la mancanza del rispetto di diritti delle persone lesbiche, gay, bisex e trans. Ed oggi le persone lesbiche, gay e trans sono al primo posto tra le vittime di discriminazione in Italia, peraltro le uniche campagne del governo contro l’omofobia, non sono state fatte dal centro sinistra.”

GUARDA: “Aboliremo le unioni civili”: la promessa di Eugenia Roccella insieme a Salvini, Gasparri e Meloni (VIDEO)

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.